Storia del marchio Hummer

Parte 5 - Hummer H2: Evoluzione della specie

H2 Concept 2000

A seguito del successo di vendite avuto con l’Hummer H1, General Motor decide di intraprendere un nuovo progetto al quanto ambizioso: quello di creare una Sport Utility su base H1, dando cosi una continuità alla filosofia del marchio Hummer. L’obiettivo primario di questo progetto è proprio quello di cercare di mantenere il più possibile il concetto di base che ha permesso all’Hummer H1 di divenire negli anni un mito, un’icona del fuoristrada estremo. Impresa al quanto difficile ma fattibile. Nell’estate del 1999 terminate le trattative di acquisizione del marchio Hummer, GM da inizio, a ritmo frenico, allo studio di un Concept Car da presentare in occasione del Salone Internazionale dell’Automobile di Detroit. Le squadre di Design ed Engineering della General Motors, messe “a ferro e fuoco”, riescono a produrre un modello in scala in meno di una settimana, e in poco tempo il modello definitivo da presentare al Salone di Detroit. Nella fase frenetica di progettazione del modello, AM General, ha fornito un supporto fondamentale per far mantenere al progetto l’essenza e la tradizione Hummer. Rispetto all’H1, si cerca di migliorare la maneggevolezza su strada (tramite un interasse più corto, e una carreggiata ridotta), l’angolo di dosso e gli angoli di attacco. Il risultato finale di questa entusiasmante iniziativa è il Concept H2 Vision Vehicle, presentato proprio nel 2000 al Salone dell’Automobile di Detroit (foto): un “autentico guerriero” della strada, come viene definito dagli stessi progettisti-GM, con associate caratteristiche di raffinato “strumento” per lavoro e/o per il tempo libero. General Motors, pertanto riesce, grazie soprattutto all’aiuto di AM General, nell’intento di creare un modello nuovo di fuoristrada, pratico, polivalente, e soprattutto comodo, mantenendo invariate le caratteristiche tecniche del modello precedente. Caratteristiche tecniche che hanno contribuito a far crescere negli anni il mito Hummer. Inizia cosi, per il Marchio Hummer, una nuova Era ricca di successi e soddisfazioni. Nel 2006 raggiunge il record di vendite, con ben 70000 auto vendute in un solo anno!

Parte 4 - Hummer H1: versione stradale del poderoso Humvee

Hummer H1

L’Hummer H1 si presenta principalmente in due versioni. La prima, classica/tradizionale è la versione Open Top, la seconda invece, più confortevole, è la versione Wagon. La motorizzazione dell’Hummer H1 prima serie monta un poderoso V8 turbodiesel di 6,5 litri che sviluppa 205 CV a 4400 giri/min con una coppia massima di 596 Nm a 1800 giri/min. La sua velocità (autolimitata) é di 135 km/h, mentre il suo peso sfiora i 3450 Kg. Nel 1999 AM General integra la General Engine Products per la fornitura dei motori 6,5 litri Diesel. Dal 2005 viene prodotta la seconda serie con motore V8 di 6,6 litri di cilindrata che sviluppa ben 300 CV, capace di far viaggiare l’H1 a una velocità massima di 145 km/h, e di farla scattare, nonostante la mole, da 0 a 100 km/h in soli 13,5 secondi. Quest’ultima versione è dotata di un serbatoio con una capienza di 195 litri, per supplire i consumi che si aggirano intorno a un 1 litro ogni 4 km. A richiesta, il quinto passeggero e la trasmissione a 4 marce a gestione elettronica Hydra Matic. L’interno è completamente ridisegnato con una netta impronta avveniristica, con in dotazione Airbag, Central Tire Inflation, radio con RDS, interni in pelle, e sedili anatomici riscaldabili. Nel 2006, a seguito della recessione, termina definitivamente la produzione. In Italia l’ultima versione veniva venduta a un prezzo di circa 190000 euro. Nel 1999 GM acquista il marchio Hummer dalla AM General, che nel 2002 viene convertita in una società a responsabilità limitata. La AM rimane tutt’ora Leader mondiale nella progettazione e produzione di veicoli militari e speciali, e continua a fornire il supporto tecnico per i diversi sistemi di veicoli militari oltre al Humvee. Attualmente sta studiando un nuovo prototipo che soddisfi nuovamente a pieno le nuove specifiche emesse dall’esercito americano.

Parte 3 - Hummer H1: nasce il mito Hummer

H1

Nel anno 1992 la AM General, produttrice del veicolo militare Humvee, decise di produrre una versione civile dello stesso sotto il neo-marchio Hummer. Una decisione che è stata pure sostenuta e incentivata da personaggi illustri, quali il governatore della California Arnold Schwarzenegger. Nasce così l’Hummer H1. Un mezzo spartano, dalle dimensioni sproporzionate rispetto agli standard, con una carrozzeria in alluminio temperato: 4,7 metri di lunghezza, 2,2 metri di larghezza, e 1,9 metri di altezza. Un fuoristrada dominante con carattere, apparentemente semplice nella sua struttura ma in grado di arrampicarsi e viaggiare su pendii dove un uomo farebbe fatica a stare in piedi: supera facilmente pendenze frontali del 60%, pendenze laterali del 40%; supera praticamente qualsiasi ostacolo: varca ostacoli alti 40 cm, sale gradini di 55 cm e guada corsi d’acqua profondi 76 cm. Non da  ultimo, traina pesi di ben 3 tonnellate. Un mezzo che non necessita alcuna manutenzione specifica: può viaggiare per almeno 50 km con le quattro gomme completamente “lacerate“ , oppure con pochissimo olio nel motore. Le quattro sospensioni indipendenti sono intercambiabili, il radiatore protetto da eventuali proiettili, e il paraurti in realtà non è che una specie di ariete in grado di spazzare via qualsiasi posto di blocco. Insomma, ci vorrebbe un carroarmato per fronteggiare un Hummer H1.

Parte 2 - Humvee M998: High Mobility Multipurpose Wheeled Vehicle

Humvee

L’Humvee M998 A1/A2 è la versione base, più usata dai militari, per il trasporto della truppa, e per il carico. Rispetto ai precedenti veicoli militari, l’Humvee offre un’ elevata velocità, mobilità e non da ultimo agilità. Il concetto base di questo veicolo è quella di avere una piattaforma multifunzionale in grado di proporre un’ampia gamma di configurazioni. Pertanto, a partire dal modello M998, si sono sviluppati una miriade di varianti, a seconda dei vari bisogni bellici (verricello, corazzato, armato, rimorchio, ambulanza,…). Nel 1983 la Corporation LTV, terza industria produttrice di acciaio in USA, acquista il marchio AM General American Motors Corporation. Nel agosto del 1989 l’esercito americano assegna alla AM General un nuovo contratto pluriennale per l’ulteriore produzione di Humvee. Contratti aggiuntivi seguiranno poi nel 1994, e nel 2000.  La AM General al momento ha prodotto più di 200000 veicoli militari per l’esercito americano e per le Nazioni alleate. L’Humvee ha svolto ruoli importanti a Panama nel 1989-90, nell’Operazione Desert Storm in Somalia nel 1991, nei Balcani, in Iraq e Afghanistan. Nel aprile 1992 la Renco Group, holding privata newyorkese che opera nel settore industriale, acquista il marchio AM General Corporation dalla Corporation LTV.

.