Raid

Dakar 2015: Al Attiyah vola, Robby Gordon si riprende

Gordon alla Dakar 2015

Alla fine della sesta tappa vola Al Attiyah con la sua Mini Racing. Robby Gordon dopo i problemi meccanici avuti durante la  seconda e la quarta tappa, si riprende posizionandosi nella quinta e sesta tappa, rispettivamente terzo e quarto. Una rimonta che lo porta in classifica generale dalla 50 posizione alla fine della seconda tappa, alla 23 posizione alla fine della sesta, a 5h48min dal primo! Strepitoso, speriamo bene nelle prossime tappe. La Toyota di De Villiers rimane al secondo posto a soli otto minuti dalla MINI di Al Attiyah. In difficoltà gli altri pretendenti, Carlos Sainz, Peterhansel, Roma, ... tutto é ancora possibile! ... 

Dakar 2015: distacco abissale per Gordon alla fine della 2 tappa!

2 tappa Dakar 2015

Robby Gordon dopo la bella seconda posizione di ieri, grazie anche alla penalità inflitta ad Al Attiyah su Mini, oggi deve concedere piú di quattro ore dal primo, per problemi di surriscaldamento ai freni del proprio Hummer (ufficialmente Buggy Gordini). Ancora problemi per Roma, e per Peterhansel. Ad eccezione di Al Attiyah su Mini Racing, le Equipe ufficiali faticano ad avanzare! Ne approfittano le Toyota posizionando due piloti al secondo e terzo posto in generale, con rispettivamente De Villiers e Ten Brinke. Siamo solo all'inizio, niente é ancora perduto! Unica nota dolente (risultati a parte) é il nome che viene dato al veicolo di Robby Gordon, ... non più Hummer, ma Buggy Gordini, ... deludente! 

Classifica generale: 1. Al Attiyah (Mini Racing), 2. De Villiers (Toyota) a 7min42sec, Ten Brinke (Toyota) a 9min42sec, segue 48. Gordon (Hummer Buggy Gordini) a 4h06min40sec

Dakar 2015: Gordon con il suo Hummer pronto al riscatto!

Dakar 2015, Hummer prototipo

Tutto pronto per l'edizione 37 del noto Raid Dakar. Robby Gordon sará presente con il suo prototipo Hummer H3, ulteriormente modificato grazie alle esperienze ed agli errori, avuti nelle edizioni precedenti. Si parte da Buenos Aires in Argentina il 4 gennaio 2015. Tredici tappe, oltre nove mila chilometri di "strade" attraverso il deserto, le praterie, e le montagne rocciose, passando per l'Argentina, il Cile, e la Bolivia. Per complicare le cose, in questa edizione, vengono reintrodotte, le "Tappe Marathon". Trattasi di frazioni affrontate su due giorni, ove i piloti non potranno usufruire di alcun aiuto dalle loro squadre di assistenza, solo l'aiuto tra piloti sará concesso. Anche quest'anno Robby Gordon dovrà lottare contro i fortissimi squadroni ufficiali, quali MINI, e novità di quest'anno, PEUGEOT, che rientra a gareggiare alla Dakar dopo le mitiche 4 vittorie consecutive dal 1987 al 1990. Team Peugeot che potrà far capo ad un pilota molto esperto quale Peterhansel. Stéphane Peterhansel ha colto subito l'opportunità di gareggiare con un Team, che ha investito molto per questo tipo di gara, mettendogli a disposizione una vettura estremamente competitiva, ... pazzesca per prestazioni ed affidabilità. Ma si sà bene, che la Dakar é imprevedibile, non basta essere veloci, bisogna essere .... delle volpi, ... volpi del deserto!

Peugeot Dakar 2015

.