Raid

AfricaRace: schierati ben due Hummer H3 Evo

Hummer H3 alla Africarace 2014

In concomitanza con il Rally Raid piú famoso del mondo, la Parigi-Dakar (che da ormai diversi anni si svolge in Sud America), si é appena concluso l'Africa Eco Race (31.12.2013 - 11.01.2014). Trattasi di un Raid organizzato da Huber Auriol, che dal 2009, ogni anno si svolge in Africa sulle strade che furono le rotte della passata Parigi-Dakar. Un Raid alla portata di tutti, che non necessita grossi budget. La prima edizione di questa gara partí in sordina nel 2009 con sole 8 moto, 8 Auto, e 4 camion. Poi negli anni é cresciuta, e con essa gli interessi pubblicitari. Quest'anno alla partenza, solo per i veicoli, erano presenti ben 38 mezzi! Si é imposto il solito Schlesser con la Schlesser Buggy, ormai alla sua quinta vittoria consecutiva. In questa edizione si sono visti ben due Hummer H3 Evo, quella di Sazonov e quella di Sharirov del Team Mobilex del Kaszakistan. Per tre quarti di Raid hanno gareggiato tra i primi nelle singole speciali, e occupato i posti piú alti della classifica generale. Purtroppo alla fine, a causa di problemi meccanici, i due Hummer hanno terminato rispettivamente al 17, ed al 15 posto della generale. Comunque questo Hummer da dimostrato grandi dotti su questo tipo di percorso, confermando che il deserto é "pane per i suoi denti". 

Classifica completa su: http://www.africarace-live.com/fr/cla-etp11.html

H3 alla partenza AfricaRace

Team Mobilex

H3 sulle dune AfricaRace

 

Robby Gordon si conferma un vero hummerista! Grazie da tutti noi!

Gordon alla Dakar

Purtroppo per Gordon é finita male questa 35a edizione della Dakar. Fino al suo stop non ha di certo lesinato di dimostrare di essere caparbio, combattivo, e di non mollare mai in qualsiasi situazione, dimostrando di avere nel suo cuore il vero spirito hummerista. La causa del suo ritiro é stato un problema tecnico al motore, e piú precisamente al sistema di filtrazione dell'aria compressa, che ha bloccato il suo poderoso Hummer H3 prototipo già a soli 18 chilometri dalla partenza dell'11 tappa, sulle dune del Cile. Un danno meccanico che necessitava ore di riparazione, ... non poteva che ritirarsi, ... invece, in tutto stile "non mollare mai", ha messo a "ferro e fuoco" la squadra, che ha lavorato per ore per rimettere in marcia l'Hummer. Una volta riparato hanno guidato (tutta la squadra) per ore nel buio totale del deserto verso il bivacco. Ma purtroppo, per una manciata di minuti, non sono arrivati nei tempi richiesti, e sono stati costretti al ritiro. Nonostante i problemi tecnici, Gordon é stato comunque ben impressionato dalle prestazioni del suo nuovo Hummer! Di positivo é che continuerà a lavorare su questo prototipo Hummer, per arrivare alla prossima Dakar più affidabile e prestante! Tutti Noi lo aspetteremo! ... e grazie ancora per aver divulgato indirettamente la filosofia Hummer!

Duro lavoro per il Team Gordon 

Super-Gordon alla Dakar 2014

Ordine di scuderia: far vincere Roma!

Vince Roma la Dakar 2014

Al chilometro 133 il francese Peterhansel ha atteso il suo compagno di squadra Nani Roma, e lo ha lasciato passare, rispettando gli ordini di squadra, e permettendo così allo spagnolo di vincere la Dakar edizione 2014. Terzo si conferma il qatariano Al-Attiyah sempre su Mini Racing! Finisce così la Dakar 2014 con la tripletta del Team X-Raid. Forte rammarico per Peterhansel, che per rispettare gli ordini del team, ha sacrificato la sua dodicesima vittoria! Ottimo quarto posto per De Villiers con la sua Toyota, che conferma le sue doti di pilota Raid. Peccato per Gordon, costretto al ritiro; entrare tra i primi dieci in classifica generale era alla sua portata, ma purtroppo la sfortuna lo ha accompagnato fin dai primi chilometri di questa Dakar, e lo ha colpito definitivamente all'undicesima tappa. 

Classifica generale: 1. Roma su Mini X-Raid in 50h44min58sec, 2. Peterhansel su Mini X-Raid a 5min38sec, 3. Al-Attiyah su Mini X-Raid a 56min52sec, Gordon su Hummer ritirato.

.